Il 96% dei clienti consigliano noi Nessun costo di prenotazione
Sigillo Netcomm
Controlla qui i prezzi del parcheggio per il tuo prossimo volo! Inserisci le date e scopri quanto puoi risparmiare !
Divertimento 03-02-2020 Mare in Abruzzo

Mare in Abruzzo: le 10 spiagge per tutti i gusti


Oltre ad essere tra le regioni più belle e caratteristiche in Italia, principalmente per via della presenza di città storiche, piccoli borghi, piazzette e del contrasto dato dal mare e dalla montagna, l’Abruzzo è davvero incredibilmente incantevole per il ruolo giocato dalle riserve naturali, dai piatti gastronomici gourmet e, soprattutto, dagli edifici storici di grande valore artistico. Chi ama il mare farebbe bene a visitare l’Abruzzo in lungo e in largo. A tal proposito, ecco le 10 migliori spiagge per tutti i gusti.

  1. Spiaggia del Turchino

Tra le mete balneari più ambite della regione, principalmente apprezzata dagli appassionati di immersioni, oltre che dalle famiglie che amano la natura incontaminata. La spiaggia del Turchino, altresì nota come Calata Turchino, si contraddistingue per la purezza delle acque limpide, di un azzurro intenso difficilmente visibile altrove. Meritevole di nota e da vedere a tutti i costi è l’Eremo Dannunziano, situato nei paraggi. Questo splendido casolare, situato su un promontorio, fu la dimora estiva di Gabriele D’Annunzio nel 1889. In questo tratto, vi sono una miriade di spiaggette eterogenee: i lidi sabbiosi e quelli con i ciottoli, le calette romantiche e gli anfratti rendono il paesaggio unico. Uno spettacolo da ammirare in silenzio.

  1. Il litorale di Vasto e Punta Aderci

Pochi sono i posti dell’Abruzzo splendidi, in termini di bellezza, come il litorale di Vasto: il golfo è pieno di spiagge, dove la natura domina incontaminata. Basti pensare a Punta Penna, a Mottagrossa o alla Spiaggia di Punta d’Erce. Per godersi lo splendore del mare c’è solo l’imbarazzo della scelta e un posto vale l’altro, visto che si sceglie sempre bene. Menzione speciale, poi, la merita Punta Aderci, riserva naturale contraddistinta da una vegetazione rigogliosa e da acque pulite. Nell’immaginario collettivo, il primo pensiero va al fratino, l’uccello locale, sulle dune sabbiose, particolarmente ricorrenti nei contesti costieri locali. Se quest’area è nota come la piccola Normandia, di motivi ce ne sono a iosa. Gli amanti dello snorkeling si sentiranno di certo a loro agio.

  1. Spiaggia di Pescara

Per bellezza, forse, non sarà paragonabile alle altre, ma in quanto a comfort la spiaggia di Pescara è davvero il massimo. Il fattore distintivo della spiaggia cittadina risiede negli stabilimenti attrezzati e nelle innumerevoli occasioni di svago che è possibile vivere. D’altronde, il capoluogo regionale è anche l’epicentro culturale dell’Abruzzo. E in estate, le manifestazioni locali, su tutte il Pescara Jazz, attirano tantissimi turisti. Per gli amanti dell’architettura, il colpo d’occhio dato sia dalla Fontana di Cascella, situata in piazza Salotto, che dal Ponte del Mare, il più imponente ponte ciclopedonale di tutta la nazione, risulta davvero notevole.

  1. Ortona, Acquabella e Ripari di Giobbe

Tra i posti che vale la pena visitare, spicca tra tutti Ortona, la classica città portuale, piena di spiagge che possono sfoggiare la tanto ambita Bandiera Blu. Il cimitero militare canadese, situato a San Donato, merita di sicuro la visita, specie tra chi ha il pallino della storia. Fu, infatti, un’area teatro di scontro tra i nazisti e i soldati canadesi durante la Seconda Guerra Mondiale. Molti tra gli Alleati persero la vita e sono lì sepolti. Il Castello Aragonese, così come la Chiesa di San Tommaso Apostolo, sono due edifici prestigiosi, da ammirare a tutti i costi. La spiaggia di Acquabella si può raggiungere a piedi, in pochi minuti, percorrendo un sentiero, dove ai lati vi sono tutta una serie di casette abbandonate. La presenza di sassi nella Costa dei Trabocchi rende fondamentale l’impiego delle apposite scarpe da spiaggia. Ma è forse la Riserva Naturale dei Ripari di Giobbe il fiore all’occhiello di quest’area geografica. La natura la fa da padrona assoluta, vista l’autenticità dei paesaggi e le acque limpide.

  1. Spiaggia di Giulianova

Se numerose famiglie in Italia considerano le spiagge in Abruzzo ideali per trascorrere le vacanze estive, il lido di Giulianova è di sicuro uno dei più adatti in assoluto in questo senso. Tra quelle maggiormente insignite del sognato riconoscimento della Bandiera Blu, la spiaggia di Giulianova pullula di stabilimenti balneari dotati di ogni comfort. L’ombra assicurata dalle palme è particolarmente apprezzata dalle famiglie con bambini, in quanto garantiscono il fresco necessario anche nelle soleggiate giornate estive. Online è presente un intero portale per gli abruzzesi e non sulla città di Giulianova, aggiornato in tempo reale sulle news, sugli eventi e con i consigli sulle migliori spiagge. Se, d’altronde, è nota come la spiaggia d’oro, c’è più di un motivo. In primis, è il colore particolare che assume la sabbia bianca al tramonto, a conferirle questo appellativo.

  1. Spiaggia di Cologna

Chi è alla ricerca della necessaria tranquillità e vuole godersi un soggiorno all’insegna dell’assoluto riposo, troverà nella spiaggia di Cologna la meta ideale. Non è frequentata da tanta gente, la movida non esiste. In più, le colline che dominano la Riserva Naturalistica del Borsacchio si lasciano ammirare. Le acque limpide e la fine sabbia bianca delle spiagge rendono unico il panorama. La presenza di ciottoli e di conchiglie fa il resto nell’ottica di uno scenario da cartolina. Anche in termini di vegetazione, la spiaggia di Cologna si distingue dalle altre: i pini secolari e i lecci assicurano una vacanza ristoratrice.

  1. Spiaggia di Fossacesia Marina

I 5 chilometri di spiaggia che si estendono per l’intera costa sono prevalentemente costituiti da ciottoli. Il Golfo di Venere, in quanto baia di dimensioni contenute, regala un importante colpo d’occhio per via dei suoi splendidi scorsi. Andando verso sud, verso la foce del Sangro, tra i più importanti fiumi regionali, la costa diventa via via più bassa e si formano dune sabbiose che possono essere solo ammirate in silenzio. Infine, come tappa culturale, è opportuno segnalare il complesso monastico di San Giorgio in Venere: la vista sul mare e sulla collina è a dir poco mozzafiato. Gli affreschi risalenti al Duecento, poi, sono semplicemente unici.

  1. Spiaggia del Cavalluccio

Le acque blu cobalto hanno reso la Spiaggia del Cavalluccio tra i posti più ambiti a livello balneare. Non a caso, secondo Legambiente è una tappa fondamentale, visti i numerosi premi per via del riconoscimento della Bandiera Blu, centrato in svariate occasioni. E il faraglione situato dietro alla spiaggia rende il paesaggio semplicemente stupendo. Chi ama i piatti ricchi di carattere e di sapori, non potrà farsi mancare la classica cena a base di pesce. Lo stesso dicasi per gli spostamenti in città. Non saranno frequenti e regolari come quelli delle grandi metropoli italiane. Tuttavia, in quanto a mezzi pubblici, il trasporto abruzzese si rivela soddisfacente.

  1. Spiaggia di Alba Adriatica

La sabbia sottile e argentata ha dato alla Spiaggia di Alba Adriatica il soprannome di spiaggia argentata. Tappa ideale per chi ama la movida, dato che i locali chiudono a notte inoltrata. E la sfilata del Carnevale Estivo che si tiene in agosto è un appuntamento unico, all’insegna dell’allegria.

  1. Caletta di Torricelli

Spiaggia piccola ma accogliente come poche. A delimitarla vi sono gli scogli, con più pietre che sabbia. Le acque cristalline fanno di questa caletta il posto ideale per praticare snorkeling indisturbati, anche perché i fondali sono bassi. Motivo per cui la Caletta di Torricelli è l’ideale anche per i bambini e non solo per i sub.

Come raggiungere l’Abruzzo: i principali mezzi di trasporto

L’aeroporto regionale meglio collegato a livello nazionale è quello di Pescara: i voli verso Catania, Trieste, Milano-Bergamo, Milano-Linate e Londra Stansted sono quelli più affollati.
Per visitare l’entroterra, è scelta saggia viaggiare in auto. Tuttavia, il treno e gli autobus consentono di spostarsi in maniera agevole lungo l’intera costa adriatica. Il collegamento con Roma è ottimale, dato che la Capitale è appena ad un’ora, viaggiando in autostrada. Ce ne vogliono quasi 2 di ore, invece, per raggiungere le spiagge e la costa.
Chi desidera godersi un indimenticabile road trip in auto o ammirare l’aspetto selvaggio della natura, troverà nell’Abruzzo una regione interessante da visitare e facilmente raggiungibile.

Divertimento- Leggi gli altri articoli Leggi tutti gli articoli
Hai dato un'occhiata alle novità? Iscriviti!
Aan het laden Un momento per favore